Le rape bianche in padella sono un contorno di una semplicità unica, si preparano velocemente e con un piccolo accorgimento diventeranno anche più dolci. Pur essendo molto ricche di vitamina C, sono spesso latitanti nelle nostre tavole, poco amate dai bambini a causa del sapore leggermente amarognolo.
Ho risolto questo problema lasciandole riposare un po nell’acqua fredda, perdono parte del gusto amaro e con il parmigiano si addolciscono ulteriormente.
A me non dispiace il gusto un po forte delle rape, ma quando si hanno dei bambini bisogna scendere a dei compromessi. Vi consiglio di provare.

.IMG_1982B

Rape bianche in padella

Ingredienti per 4 persone

500 gr rape bianche (4 rape medie)
2 cucchiai d’olio extravergine di oliva
50 gr parmigiano grattugiato
Salvia in foglie
1 spicchio d’aglio
Sale q.b.
Acqua q.b.

Pelare le rape e tagliarle a fette sottili, metterle in una ciotola di acqua molto fredda per circa 20 minuti.
Questa parte del procedimento è opzionale, serve solo a far perdere parte dell’amaro e non influisce nei tempi di cottura.
IMG_1961
In un tegame antiaderente far scaldare l’olio, unire l’aglio e farlo dorare.
Aggiungere la salvia spezzettata e far insaporire. Scolare le rape e farle asciugare su carta da cucina o su un canovaccio. Metterle nel tegame con l’olio e la salvia, far saltare qualche minuto.
Correggere di sale, aggiungere mezzo bicchiere d’acqua e coprire il tegame con un coperchio, far cuocere a fiamma bassa per circa 20 minuti, controllando ogni tanto che il liquido non sia ristretto e non si attacchino. Eventualmente aggiungere qualche cucchiaio di acqua.
IMG_1963
Quando le rape saranno morbide e cotte, togliere il coperchio, far restringere il liquido di cottura, aggiungere il parmigiano e distribuire bene, in modo che si sciolga.
Servire le rape calde, con un pizzico di pepe, se di vostro gusto.
rape bianche in padella
Pane e Gianduia è anche su Facebook